In offerta!

Anna Faiola – Arriverà anche domani

(1 recensione del cliente)

16.00 14.90

Chi fa da spalla a Dio nel momento del bisogno? È questa la domanda che si pone Nick quando, per puro caso, trova un’agenda con scritto “aiutami a cambiare il mondo”. Dopo vani tentativi di aggiustare cose o persone, Nick parte per la Toscana, dove incontra Beth, una ragazza sorda che suona Mozart, e Mindy, una scrittrice che si finge scomparsa. Tre personaggi del tutto differenti, eppure, inevitabilmente destinati a legarsi. Inizia così, tra le colline senesi, il loro viaggio della speranza. Un viaggio in cui, tra personalità stravaganti e situazioni verosimili, il possibile e l’impossibile si fondono, dando il via a una grande sfida: “salvare” il mondo in nove giorni. Fatto ciò, Dio, riuscirà a riposarsi?

 

ATTENZIONE: Puoi ordinare tutte le copie che desideri,
anche se quelle disponibili qui sotto risultano poche
o disponibili su ordinazione. 

7 disponibili (ordinabile)

COD: ED243 Categoria: Tag:

Descrizione

Anna Faiola, classe 1993, nasce a Napoli e completa gli studi in giurisprudenza con una tesi in filosofia del diritto. Nel 2018, pubblica il suo primo romanzo: Ho chiesto rifugio al mondo (Edizioni La Gru), cui è riconosciuto il Premio Caivano 2019, e nel 2020, il suo primo racconto: Sono Aisha, e sono nera nera (Racconti Campani – Historica Edizioni). Da sempre in prima linea per la tutela dei diritti umani e la salvaguardia dell’ambiente.

1 recensione per Anna Faiola – Arriverà anche domani

  1. Avatar

    Federica (proprietario verificato)

    Un libro che lascia senza fiato, in cui spiccano creatività ed empatia. Narra del viaggio che tre ragazzi decidono di intraprendere un po’ a caso, ma forse farebbe più giusto dire “un po’ a fato”, tra le colline toscane. Il motivo o il fine lo si conosce insieme ai protagonisti; ci si avvicina con loro per la prima volta a tematiche e mondi di cui si parla tanto, ma che sono visti quasi con diffidenza: dalla salvaguardia degli animali e dell’ambiente all’amore d’altri tempi, con tutte le bellezze e i dolori che ne derivano. I tre, un po’ “stravaganti”, hanno ognuno delle particolarità, diremmo dei limiti, ma da cui traggono risorsa; gli stessi “limiti” che si rivelano essere le chiavi per aprire le porte che gli si presenteranno. Dal ritmo scorrevole e incalzante, scandito da incontri con personaggi che impersonificano quelle che sono le problematiche etiche e morali che connotano il nostro mondo. Alternanza di presa di coscienza delle difficoltà e di momenti colmi di speranza. E poi bellezza, descrizioni di paesaggi, campi o monumenti con un’attenzione non indifferente al lato storico. E la fine? “Ti è piaciuta? Non ti è piaciuta?”. Posso dire solo “fiato sospeso.” Le pagine sono come un grande banchetto con tante cose buone da assaggiare, da assaporare o ingurgitare, dipende da cosa pensi di aver bisogno o di volere in quel momento, da cosa il tuo corpo, in questo caso la tua mente, è capace di trattenere. Alcuni piatti sappiamo subito essere i nostri preferiti, altri dobbiamo assaggiarli con un po’ di sforzo, all’inizio non ci attraggono, ma poi ne scopriamo il perché e lo facciamo nostro, un altro ancora ha una nota speziata per cui lo mettiamo da parte, ma a fine pasto siamo pronti a recuperarlo e a capire quel sapore da quale terra lontana arrivi. È un romanzo “importante” fino alla fine. Mai scontato, sempre sorprendente, lascia tanto su cui pensare, ragionare; un romanzo che arriva al cuore. A mio parere, va riletto in vari periodi della vita.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *