In offerta!
carolina-gregori-mosaico

Carolina Gregori – Mosaico

4.86 su 5 in base a 7 valutazioni del cliente
(7 recensioni dei clienti)

€13.00 €9.90

Le liriche che compongono Mosaico sono ambientate in un tempo senza tempo, in un luogo non-luogo, scritte col sangue sui pendii di un paesaggio talvolta rigoglioso e talvolta riarso, a volte glaciale e spesso infuocato: l’anima. Questo senso di vaghezza, come fosse una voce sfumata ed antica, si ode in ogni verso, ed emerge con forza ad ogni pagina, come fragranza lontana di ruggine, avena e miele. Al lettore non resta che chiudere gli occhi e aprire il cuore, prepararsi al salto nell’ignoto, meraviglioso ed atroce, che ogni viaggio impone.

Sono le mie feroci creature, ma ora che le ho gettate nel mondo te le affido: sono anche tue.

Carolina Gregori, classe 1991, nasce a Roma sotto il segno dei pesci. Dopo aver conseguito il diploma classico, si laurea in Filosofia all’Università degli studi di Roma “La Sapienza” con una tesi sulla Socializzazione nel pensiero di Marx. Vive e lavora attualmente a Roma ma, appena le è possibile, asseconda la sua passione più grande: il viaggio. Salta così sul primo treno alla scoperta del mondo, in cerca di nuove avventure da vivere, scrivere, dipingere e fotografare.

1 disponibili (ordinabile)

COD: ED24. Categoria: .

Descrizione prodotto

carolina-gregori-mosaico

7 recensioni per Carolina Gregori – Mosaico

  1. 5 di 5

    :

    Ho acquistato questo testo perché mi aveva incuriosita il titolo e la poesia in copertina.
    Infatti il punto nevralgico della poesia di Carolina Gregori è, a mio avviso, la ricchezza della vita e del dialogo interiore.
    Sempre tesa tra sentimenti contrastanti ed in lotta, ogni poesia è un universo a sè, una tessera di un Mosaico, appunto.
    Carolina Gregori sembra non curarsi dell’immagine che poi uscirà di lei e della sua vita alla fine del libro, perchè quello che conta è il viaggio che lei, ma ognuno di noi, deve compiere per arrivare a comprendersi.
    Veramente molto intenso. Lo consiglio a tutti.

  2. 4 di 5

    :

    Ho comprato questo libro perchè interessato da sempre alle poesie, e perchè ero anche incuriosito di come in questo libro fossero scritte e quello che esprimevano. Devo dire che il colore della copertina e i suoi disegni interni sono molto belli. Ma quello che è più bello sono i testi che contengono un vero e proprio mosaico, come da titolo del libro, a mio parere molto azzeccato. Complimenti alla giovane autrice per questo bel libro. C’è ne sono di molte belle ma belle poesie, ma alcune sono belle in modo particolare e molto significative. Quando si ha il coraggio e l’ambizione (una buona ambizione), di intraprendere un progetto tale e non semplice, e giusto essere premiati. Credo con convinzione che il premio per questo progetto sarà la vendita di tante tante copie, e magari ci sarà una ristampa. Quindi oltre a suggerire la lettura di questo libro ad amici e amiche, mi permetto di suggerire di comprare a tutti questo bel libro. Brava e ancora complimenti sig.ra Gregori.

  3. 5 di 5

    :

    Seguo Carolina Gregori già dagli articoli comparsi su alcune riviste online (come ad esempio anticapitalista.org) negli ultimi mesi e, appena saputo di questa pubblicazione, non ho potuto fare a meno di acquistare il libro. Anzitutto l’edizione è molto bella e la copertina rossa è adatta ai colori espressi nei versi all’interno. Complimenti anche ad Andreas Romagnoli per i disegni che accompagnano l’inizio di ogni sezione. Il libro si compone di tre sezioni, che trovo una più bella dell’altra. I versi sono soffici ma duri, a volte così crudi da dare fastidio, e sempre molto pieni. Mai un momento morto nè una pausa. Carolina incalza ad ogni verso il lettore, lo colpisce, lo strapazza e lo tocca. Appena iniziato non ho potuto smettere di leggere fino alla fine. Alcune poesie, poi, sono di intensità disarmante e emozionante. Bellissimo, complimenti.

  4. 5 di 5

    :

    Un calice che si beve d’un fiato…non perché sia amaro. Tutt’altro. Si entra nel vortice emotivo di Carolina e si captano esperienze di un vissuto vero, lontano dalla finzione. Le sue poesie come foglie d’autunno portate dal vento in un turbinio…come canta la vecchia canzone popolare francese “Colchiques dans le prés”…

  5. 5 di 5

    :

    Raccolta seducente, che indaga con coraggio l’anima dell’autrice, e così facendo indaga anche l’animo umano. L’immedesimazione nelle sue emozioni è immediate, le sensazioni descritte sembrano emergere dalla pagina per avvolgere in un abbraccio tenero e inquieto. Bellissimo, complimenti all’autrice.

  6. 5 di 5

    :

    Un inno alla malinconia e alla nostalgia, o, per usare un’espressione di leopardiana memoria, alla felice tristezza.
    Una raccolta di poesie che tocca le note più profonde della sensibilità dell’uomo, ognuna di esse carica di una forte spinta introspettiva. Il testo va letto con calma, per lasciarsi avvolgere completamente, anima e corpo, dalle emozioni forti ed intense che avvolgono il lettore ad ogni passo.
    Leggerò queste liriche all’infinito perché mai una lettura mi ha coinvolto tanto.

  7. 5 di 5

    (acquirente verificato):

    Mosaico è viscerale perché ti tocca nel profondo, perché a volte è così intenso e duro che inizia a darti fastidio e lo richiudi, viscerale perché a volte non riesci a startene seduta mentre leggi e senti il bisogno di muoverti, a volte hai bisogno di rileggerne i versi a volte di leggerli ad alta voce. In queste poesie c’è una sensibilità che grida a gran voce che vuole essere ascoltata, che vuole esserci e fare la sua parte. Ci sono impegno, passione, istanti di vita morsicata, caos, follia, colore. Ogni emozione dalla più tenera alla più matura esplode con un ardore che ti scuote e non può lasciarti certo indifferente, ti alzi, cammini, la mente corre, corre a quei momenti che, se hai vissuto davvero, non puoi fare a meno di rivivere, persino i più dimenticati riaffiorano con una luce diversa di orgoglio e furore. C’è tanto in questo libro ed è difficile descriverlo, ci sono i quattro elementi, l’acqua, l’aria, il fuoco e la terra, c’è l’odio e l’amore, l’azione e l’immobilità, c’è l’attesa e il subito, la vita e la morte, la ragione e la follia. In poche parole c’è un po’ tutto ciò che amo e mi appartiene, non posso che non amare e consigliare questo libro a chi come me ama vivere intensamente ogni giorno che passa. I versi sono un urlo di lotta, che altro non è che la metafora di una vita che parla sempre a cuore aperto, dal quale zampillano miele e veleno.

Aggiungi una recensione