In offerta!

Francesco Azzirri – Sostanze in fiera

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

13.00 11.00

La poesia di Azzirri non è mai complicata o astrusa, altalenante o oscura come pure potrebbe sembrare a una prima lettura – è complessa perché così deve essere. Le sue oscillazioni tra incertezza della realtà e sua coerente rimessa in discussione mediante l’ironia e la musicalità del suo dettato lo rendono un poeta capace di modulare tutte le gamme della poeticità diffusa (tra pathos e sarcasmo, tra nostalgia di pianto e pacata evocazione del passato) e di giocare nella fiera che è diventata la vita, tutte le sue sostanze liriche e umane. (dalla prefazione di Giuseppe Panella)

Francesco Azzirri è nato nel 1981 a Firenze, dove si è laureato in Italianistica. Vive nella campagna pratese. Suoi scritti, racconti e poesie, sono presenti in varie antologie edite dalla Giulio Perrone Editore. Con Eretica Edizioni ha pubblicato il libro 1101, connubio tra pittura e poesia, composto con il pittore modenese Sergio Padovani.

11 disponibili

COD: ED02 Categoria:

Descrizione

azzirri

1 recensione per Francesco Azzirri – Sostanze in fiera

  1. Valutato 5 su 5

    M.Rita

    Parafrasando una nota canzone: la Panarello ha preso le sue parole e ne ha fatto molto di più. Frasie e versi che sanno evocare, condurre, stimolare, accarezzare. Ogni luogo è fuori e dentro l’animo di chi legge. E’ privato e pubblico, singolare e plurale.
    Il sentire trova spazio di ascolto ed esistenza. Si sostanzia e ha sapore. Complimenti.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *