In offerta!

Giuseppe Turturiello – Esortazione alla filosofia, Potentine, Abbiccì dell’artista

(1 recensione del cliente)

13.00 11.90

Essere un artista significa quindi compenetrare le idee platoniche del mondo, compenetrare quell’abisso insondabile in cui vive l’uomo, rappresentando quell’insondabile attraverso un’opera artistica. Alla fin fine, un artista è l’uomo che viene a capo della vanità del mondo. Si pensi al Leopardi, da vero e nobile artista quale fu, che, nelle sue liriche, seppe spiegare nei più incantevoli versi questa congiuntura. Si pensi invece a tutti quegli pseudoartisti che provano con la ragione a convincerci del contrario, dipingendoci delle bellezze illusorie, come l’amore, che dovrebbero farci vedere il mondo come un luogo in cui esiste un qualche scopo, non finalistico ma almeno eudemonologico. La verità è che è l’arte il solo mezzo per dirozzare l’anima degli esseri umani: quando infatti studiamo le opere degli artisti, che così si possono chiamare, veniamo a conoscenza delle verità assolute dell’esistenza, e, se pur così distanti tra loro, gli artisti tanto dell’antica Grecia, dell’antica Roma o semplicemente della storia dell’Occidente, ci spiegano sempre la stessa verità rivista attraverso costumi e tempi dissimili tra di loro. […]

3 disponibili (ordinabile)

COD: ED203 Categoria: Tag:

Descrizione

Giuseppe Turturiello è un giovane filosofo italiano. Autore di saggi filosofici, raccolte di poesie e opere di narrativa.

1 recensione per Giuseppe Turturiello – Esortazione alla filosofia, Potentine, Abbiccì dell’artista

  1. Avatar

    Matteo Hallissey – @simposio_di_menti

    “Quest’esortazione non ha come fine quello di istruire il mio lettore intorno alla mia filosofia o a quella di qualche altro filosofo, ma è soltanto quello di spingere a filosofare gli uomini che più si distinguono per meriti morali e intellettuali, intorno alla salvezza della loro anima… sempre che quest’anima esista.”

    Giuseppe Turturiello sa di non sapere. Sa che per questioni come quelle da lui trattate -senso della vita, significato e valore di Felicità, Virtù e Arte- c’è bisogno di un approccio tale da passare al vaglio molti punti di vista differenti di grandi pensatori del passato, e allo stesso tempo tale da renderli comprensibili da più persone possibili, abbandonando un linguaggio meramente dedicato a chi già è un assiduo lettore di saggi filosofici. Turturiello, con cui ho avuto anche il piacere di parlare dell’opera in diretta da instagram sulla pagina @simposio_di_menti , ci porta dunque in questi tre saggi le idee di Platone, Epicuro, Plutarco, Bruno, Aristotele, Schopenhauer, Cicerone, Diogene, Kant, Machiavelli e moltissimi altri filosofi, sempre esaminati attraverso la lucida sensibilità dell’autore, che a mio avviso pecca talvolta soltanto dal punto di vista linguistico, che poteva forse essere semplificato ancora un po’ senza cadere nella banalizzazione dei concetti espressi e riuscendo così a renderlo ancor più accessibile ai non addetti ai lavori.
    In ultima analisi la raccolta in questione è un’ottima lettura per tutti coloro che sono interessati alla filosofia, ben curata da Eretica Edizioni e piacevole disquisizione.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *