In offerta!

Domenico J. Esposito – Il romanziere

(2 recensioni dei clienti)

15.00 14.25

Donato Bratti, uno scrittore in crisi e di scarso successo, si insospettisce di avere poteri soprannaturali quando alcuni avvenimenti narrati nei suoi romanzi prendono veramente forma. Quando si verificherà un grave incidente, pensando che sia colpa sua, proverà a rimediare revisionando un suo racconto. Il presunto potere sembra avere effetto sulla vittima, che si riprenderà dopo pochi giorni. Lo scrittore comincerà allora ad aiutare alcune persone salvando loro la vita. In seguito, però, utilizzerà questo potere per scopi personali ma non sempre con risultati tangibili. Scetticismo razionale e credulità condurranno allora Donato Bratti alla follia, ispirandogli una nuova opera. Il Romanziere non è soltanto un romanzo psicologico, ma anche un metaromanzo sulle difficoltà di uno scrittore che quotidianamente insegue i suoi sogni.

2 disponibili

COD: ED73 Categoria:

Descrizione

Domenico J. Esposito è autore dei romanzi La Città dei Matti (Mon&editori, 2009) e di Sia fatta la mia volontà – Qui nel mondo (Tempesta Editore, 2011). Ha collaborato con giornali locali e gestisce un blog che prende il nome del suo primo libro. Nel 2016 pubblica il romanzo Il Mondo Malato con Eretica Edizioni, dal quale è stata tratta l’omonima canzone interpretata dal cantautore Ivan Romano e reperibile su Youtube. Il Romanziere è la sua quarta opera.

2 recensioni per Domenico J. Esposito – Il romanziere

  1. Avatar

    Ivan

    Complimenti Domenico i tuoi Romanzi sono molto reali, mi piace come scrivi e continua sempre ad emozionarci…

  2. Avatar

    Enza

    Il Romanziere mi è piaciuto. E’ profondo e vero ma, nel contempo, gradevole alla lettura. Denuncia una realtà pesante, quella di chi scrive per amore, perché la scrittura è terapeutica, è vita, ma non è apprezzato o almeno considerato, perché non sta negli schemi della società dell’immagine, non è modaiolo, non partecipa e diffonde bugie e bufale su di sé e sugli altri. Anzi, grazie alla straordinaria “medicina” umana senza chimica, la scrittura appunto, continua ad avere la forza, il coraggio, la voglia di combattere, naturalmente con le armi della parola. In una fase storica in cui per avere successo bisogna essere ignoranti, maleducati, sguaiati, un libro scritto con un linguaggio sobrio mi sembra straordinario. Naturalmente nel libro ci sono pagine davvero pregevoli, penso a quelle sulla noia, sull’amore per il proprio paese…ma, vi invito a leggerlo. Ne vale la pena.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *