In offerta!

Alessandro Ardigò – Cedere

(1 recensione del cliente)

14.25

Sul grande mare dell’Essere vi sono infiniti porti per le navi che lo solcano. L’Io è una piccola barca in quell’immensità e cerca di attraversarla fra giornate cristalline, fortunali e improvvisi cedimenti. Sono situazioni in cui la «navicella» del Sé si inabissa nel grande mare, oppure veleggia nell’aria in un cielo di puro azzurro. Lo spegnersi dell’Io, il suo cedere appunto, può portare a momenti di libertà e di apertura così come ad episodi di chiusura e ripiegamento. «Cedere e altre cose dette d’amore» descrive una realtà rarefatta e allo stesso tempo violenta in cui ogni affetto o moto dell’anima può mutare in maniera repentina. Ecco allora il piacere, l’amore, gli elementi della natura, ma anche la visione, il coma, la morte che galleggiano come pezzi di complessità su questo grande mare che ci è dato di vivere.

2 disponibili (ordinabile)

COD: ED336 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Alessandro Ardigò (1982) è docente di Lingua e Letteratura italiana e dal 2017 è responsabile della rivista di humanities RadiciDigitali.eu. Per Eretica edizioni ha pubblicato Prosimetro Moderno (2020).

Eugenio Tonoli (1998) si è laureato in Fotografia presso IED Milano nel 2020, al momento frequenta un Master in Editoria presso l’Università di Verona.

1 recensione per Alessandro Ardigò – Cedere

  1. Valentino Valitutti

    Cedere alle emozioni, al momento, al presente…cedere alle tentazioni, al rimpianto, al passato…cedere al ricordo, alla storia…cedere per cadere e poi rialzarsi, cedere per accettare la realtà ed accettarsi, cedere per tornare indietro e poi andare avanti. Tutto questo è il mondo racchiuso nell’opera poetica ‘Cedere e altre cose dette d’amore’ di Alessandro Ardigò, uno sguardo al passato personale che è anche passato di tutti noi, una riflessione sul qui ed ora, una luce sul futuro. Un libro consigliato per tutti, una lettura per scoprire e riscoprirsi.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *