In offerta!

La Commedia di Dante Alighieri

(7 recensioni dei clienti)

17.10

Una lettura in prosa della Commedia di Dante Alighieri per condividere il piacere di raccontare una delle opere della letteratura mondiale più celebrate e meno conosciute attraverso l’esperienza diretta. Perché la lingua di Dante non è più la nostra impoverita e coartata da un uso quotidiano che si nega sempre più al racconto e alla trasmissione dell’esperienza. Claudio Rocco aiuta il lettore a inoltrarsi nella Commedia senza dover ricorrere al tradizionale apparato di note che sempre l’accompagna costituendo una sorta di secondo libro sovrapposto al primo con effetti di desistenza e di rinuncia. Ha fornito perciò tutte le esplicazioni necessarie alla comprensione del testo, mantenendone l’unità, la continuità narrativa e l’intenzione espressiva.

Disponibile su ordinazione

COD: ED343 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Claudio Rocco. Giornalista. È stato consulente per la cultura e l’informazione della Regione Marche. Ha pubblicato per l’Università studi su Italo Svevo (Editrice Cappelli di Bologna, rivista “Hermeneutica” Università di Urbino), su Dino Garrone (Edizioni Scientifiche Italiane, di Napoli), sulla cultura italiana del primo Novecento (“Studi Urbinati”, Università di Urbino), per riviste letterarie e musicali, su Benito Perez Galdòs -con menzione di Carlo Bo-, e Tomasi di Lampedusa. Ha pubblicato inoltre studi di storia moderna e contemporanea. Per l’Università di Bari è stato relatore al I Congresso Internazionale di Psicotecnica (Atti editi da Aracne editrice, Roma).

7 recensioni per La Commedia di Dante Alighieri

  1. Giuseppe

    Una lettura di Dante veramente originale e rilassante. Un testo che può avvicinare i giovani alla lettura di un classico, in un momento storico in cui, soprattutto gli studenti, hanno bisogno di esempi concreti di impegno politico.

  2. Flavio

    Il laborioso lavoro di traslitterazione, effettuato dallo scrittore Claudio Rocco, rende il testo della Divina Commedia di immediata comprensione in una continuità narrativa che caratterizza e contraddistingue l’unicità della sua opera.

  3. GIUSEPPE

    Sto apprezzando molto questo libro, perché l’autore, Claudio Rocco, ha reso accessibile a tutti la lettura e la comprensione della Divina Commedia. Molti non si accostano alla lettura del capolavoro dantesco proprio per la lingua del ‘300, così lontana e, a tratti, oscura, ma, grazie a questo libro, tutti riusciranno finalmente a leggere integralmente la Divina Commedia.

  4. superadmin

    “Tradurre” Dante, ovvero la sua Commedia da un uomo del XXI secolo? Sì. E’ questo l’immane lavoro che Claudio Rocco ha svolto con attenzione e dedizione. Tanti i lettori di ogni età della Commedia (esclusi ovviamente i dantisti e gli appassionati competenti) hanno un’idea quantomeno vaga del poema. Ed ecco che l’autore di questa “decodifica” ha pensato ad una versione in prosa, meglio dire ad una traslitterazione. In totale quindi fedeltà al testo dantesco, al fine di agevolarne la comprensione, per tentare poi, in seguito, una lettura dell’opera originale. Non ci sono le note a piè di pagina che spesso “distraggono” i lettori dallo scorrere della lettura. Ma i riferimenti ai luoghi, ai nomi citati da Dante vengono “inquadrati” all’interno del poema. Una piacevole lettura a mò di romanzo per ri-prendere dalla libreria l’originale ed innamorarsi di Dante e la sua Commedia. Divina.

    F. Tempesta

  5. Carmine

    Chiariamoci subito: la traslitterazione dell’opera dantesca non è una riduzione a fumetto.

    L’autore ha mantenuto la complessità letteraria, magistralmente espressa in volgare da Dante, favorendo la lettura del testo in lingua italiana: non aspettatevi di leggere la Commedia come se fosse un giornaletto, una rivista leggiadra od un tweet!

    Il lavoro così complesso, nobile e dispendioso eseguito dal “cesella-autore” Rocco merita una lettura attenta, lenta e ragionata. E Claudio Rocco merita anche grande ammirazione e plauso.

  6. Elisabetta Tedeschi

    Leggere con gli occhi di giovani lettori, oltre che degli amanti della letteratura dantesca.
    Un’ottica nuova quella assunta dall’autore, Claudio Rocco, quando ha pensato di offrire al pubblico del XXI secolo la riscrittura ordinata e fedele dell’opera, a mio avviso, più importante della letteratura del Trecento: “La Divina Commedia” di Dante Alighieri.
    Apprezzabile e degno di lode l’immane lavoro svolto dall’autore sotto il profilo linguistico, per la cura della ricerca, della scelta dei termini e delle espressioni in prosa, rimanendo fedele e aderente allo spirito dell’opera originale. Altrettanto meritevole l’intento letterario e pedagogico che sottende il suo lavoro: avvicinare e motivare le giovani generazioni alla lettura di un classico universale della Letteratura. La “Commedia di Dante Alighieri”, pubblicata con l’editrice Eretica, 2022, è un’opera in prosa, che consente un’agevole e scorrevole lettura, predisponendo il lettore ad immergersi nell’immaginario viaggio nell’aldilà, attraverso l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso, lasciandosi trasportare dal piacere di una lettura senza tempo.
    Elisabetta Tedeschi

  7. Lucia (proprietario verificato)

    L’emozione che suscita l’avere tra le mani un libro come “La Commedia di Dante Alighieri”, scritto dal giornalista Claudio Rocco, è veramente grande.
    Finalmente un’opera così importante per noi italiani e nel mondo, conosciuta come “Divina Commedia”, è resa fruibile e alla portata di tutti grazie alla maestria con cui l’autore ha saputo “inglobare”, in maniera competente e accurata, le note esplicative che di solito accompagnano il testo, trasformando un poema così complesso in un romanzo piacevolissimo da leggere e unico nel suo genere.
    Nonostante la veste grafica utilizzata potrebbe di primo acchito scoraggiare un lettore superficiale, il testo viene reso subito godibile e di facile comprensione perché scritto in lingua italiana corrente.
    I personaggi, appartenenti alle più svariate categorie sociali, di cui parla Dante Alighieri nella sua opera, scorrono davanti ai nostri occhi come protagonisti di un magnifico romanzo, grazie alla bravura del giornalista Claudio Rocco, interprete sapiente di uno dei più importanti capolavori della letteratura italiana.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *