In offerta!

Claudio Merini – Canti dell’ascesa

15.20

Canti dell’ascesa raffigura il vagare di un’anima inquieta alla ricerca della propria vera casa, attraverso il dolore, l’amore, la solitudine, l’incanto al cospetto della grazia e della bellezza. Il sentimento della caducità e la consapevolezza della propria scomoda diversità costituiscono il sottofondo su cui sussurra una delicata voce interiore, immersa in una trascendente attesa di possibili varchi per evadere dalla prigione dell’identità e del tempo. Ed è la poesia stessa a compiere il miracolo di condurre l’anima in una nuova ed eterea dimensione, in cui l’io si dissolve nella natura e nell’infinito.

16 disponibili

COD: ED494 Categoria: Tag: ,

Descrizione

Claudio Merini è autore di libri di narrativa (Il grande Balzo, Lupetti 2007; Camera n.26, Edizioni del Faro 2018; Dialoghi nella stanza d’analisi, Psiconline 2022), di testi teatrali (Il teatro del pensiero, Samizdat 2001; Vero è soltanto che bisogna crearsi, Samizdat 2005) e di saggi di psicologia (I problemi della lettura, Bollati Boringhieri 1991; Cartine al tornasole, Metis 1995). Ha fondato e diretto la compagnia “Il teatro del pensiero” e il laboratorio di creatività teatrale “Improvvisare per esserci”. Svolge la professione di psicoterapeuta. È direttore della rivista di psicologia Impronte.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Claudio Merini – Canti dell’ascesa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *